L'OPERAZIONE
Roma, turisti lasciano borse su bus privato: l'autista usa carte credito per fare shopping
Roma, turisti lasciano borse su bus privato: l'autista usa carte credito per fare shopping

Faceva shopping tra una pausa di lavoro e un panino con le carte rubate sul bus che guidava. Appena i turisti felici e distratti scendevano dal pullman ll'autista correva tra i sedili nella speranza che qualcuno avesse lasciato borsa o zaino, rubava la carta di credito e anche lui andava a fare acquisti. Ma stavolta è stato scoperto e denunciato. I carabinieri della stazione Roma San Pietro hanno denunciato un 62enne romano, autista di un bus di linea privata, con l'accusa di furto e indebito utilizzo di carte di credito.

E' successo il 22 marzo: il conducente, approfittando di un momento in cui il gruppo di turisti aveva lasciato il bus per un tour nel centro della Capitale, aveva prelevato da un bagaglio incustodito del denaro contante e una carta di credito, poi utilizzata per fare acquisti in diversi negozi. Aveva poi riposto al suo postto la carta usata illecitamente. Ma l'uomo non aveva fatto i conti con gli avvisi via sms che la vittima, un'americana di 43 anni, aveva ricevuto ad ogni utilizzo. La donna ha quindi denunciato l'accaduto ai carabinieri che hanno iniziato subito gli accertamenti, riuscendo in poco tempo a collegare gli illeciti all'autista del bus. I carabinieri hanno scoperto che l'uomo, dopo aver rubato il denaro contante contenuto nel portafogli, ha preso anche la carta di credito della turista utilizzandola in diverse attività commerciali nel centro, per una spesa di circa 600 euro. 

Martedì 9 Aprile 2019, 12:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it