MALTEMPO
Neve nella notte su Viterbo e frazioni, protezione civile all'opera per l'emergenza ghiaccio
Neve ieri sera a San Martino al Cimino

Il Viterbese non è fuori dal vortice del maltempo. Dopo la neve caduta martedì scorso, anche ieri notte i fiocchi hanno imbiancato alcune zone del capoluogo, in particolare le frazioni di San Martino (risparmiata martedì della neve) e Bagnaia.

Oltre a questo il pericolo maggiore, soprattutto sulle strade provinciali, è rappresentato dalle gelate. Molte le vie di comunicazione a rischio, soprattutto la Cimina )foto sotto) e le altre starde provinciali a nord del capoluogo.

Se a Viterbo le scuole sono tornate a riaprirsi questa mattina, a Montefiascone sono rimaste chiuse per il pericolo del gelo sulle vie di accesso, come da ordinanza del sindaco Massimo Paolini. Stessa decisione anche per la scuole di Canepina.



A Viterbo, come informa il Comume, sono stati impegnate le varie squadre del gruppo Protezione civile a iniziare da San Martino, con priorità per la scuola. Attivato lo spargimento di sale dopo i passaggi dello spalaneve. Sulle strade cittadine pattuglie della polizia locale all'opera per segnalare le emergenze.

 Interventi effettuati anche su viale Fiume, via cardinal de Gambara, strada Ponte Vejano a Bagnaia e su via Venezia Giulia (lato scuola), piazza Re Gustavo Adolfo al quartiere Ellera

Giovedì 24 Gennaio 2019, 12:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it