GRAN BRETAGNA
Mangia una barretta di cioccolato, vomita e sta male: bimbo di 11 anni muore in pochi minuti
di Silvia Natella
Mangia una barretta di cioccolato, vomita e sta male: bimbo di 11 anni muore in pochi minuti

Una barretta di cioccolato è stato letale per un bambino di 11 anni di Burnley, nel Regno Unito. Il piccolo, Raffi Pownall, è morto dopo averla ingerita perché soffriva di un'importante allergia al lattosio. Il dolce gli era stato dato accidentalmente dal padre. I fatti risalgono allo scorso otto giugno, ma solo ora i media britannici, come l'Independent, hanno reso pubblica la notizia. 

Federica morta a Roma per choc anafilattico: nel suo drink c'era del latte

Latte, tre su quattro lo bevono senza lattosio anche se non intolleranti
 



‚Äč

L'errore è avvenuto al momento dell'acquisto nel supermercato Morrisons. Il papà di Raffi credeva che il cioccolato non contenesse lattosio perché si trovava nella sezione degli scaffali dedicata a questo tipo di prodotti. Una volta mangiato il cioccolato, tuttavia, il bambino ha iniziato a sentirsi male e a vomitare. Controllando le indicazioni nutrizionali sulla confezione, l’uomo si è così accorto che la barretta aveva del latte in polvere.

Dopo un intervento iniziale con un inalatore e con l'epinefrina, ha chiamato l'ambulanza. Per Raffi, però, non c’è stato nulla da fare. Lo shock anafilattico era inevitabile ed è stato fatale. L'11enne è morto alle 17,43 dello stesso giorno presso il Royal Blackburn Hospital. Si è trattato, dunque, di "morte accidentale in seguito ad anafilassi, una severa e pericolosa reazione alle allergie".

«Pownall ha fatto tutti il possibile per salvare suo figlio, prima utilizzando il suo inalatore, poi somministrandogli l’EpiPen. Vedendo aggravarsi le condizioni del bambini, l’uomo ha chiamato i soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare», ha dichiarato il perito che ha esaminato il corpo. 

Martedì 23 Luglio 2019, 15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it