CALIFORNIA
Muore per una garza dimenticata nell’addome: indagata l’equipe chirurgica
di Alix Amer
Muore per una garza dimenticata nell’addome: indagata l’equipe chirurgica

Un paziente è morto in California dopo che i chirurghi del Mercy Medical Center Redding hanno lasciato una garza-spugna nel suo addome. Lo rivela un rapporto del Dipartimento della sanità pubblica della California. Il paziente - il cui nome e genere non sono state rivelate - è stato sottoposto a un intervento chirurgico di bypass gastrico. Una procedura considerata a basso rischio. La garza dimenticata ha causato un’infezione al paziente che non gli ha lasciato di scampo: è morto 10 giorni dopo l’operazione. Le garze chirurgiche sono gli oggetti più comuni che vengono dimenticati nel corpo dei pazienti durante gli interventi. 
 

 


Dimenticate nel corpo diventano rapidamente terreni fertili per tutti i tipi di batteri. Eppure in questo caso, un report dell’ospedale mostrava che dopo l’intervento, il conteggio delle spugne era uguale all’inizio e alla fine. Il Mercy Medical Center utilizza sacchetti con “tasche portaoggetti” per ogni spugna per assicurarsi che siano correttamente conteggiate e smaltite. Ma qualcosa è andato storto e una è stata dimenticata nell'addome del paziente. Il Dipartimento della sanità pubblica dell’Agenzia per la salute e i servizi della California ritiene responsabile l’intera equipe chirurgica per non aver aderito ai protocolli dell’ospedale e, infine, per aver causato la morte del paziente. L’indagine è ancora aperta.

Domenica 10 Febbraio 2019, 18:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it