MEDICINA
Trapianti, in 180 piazze italiane si “arruolano” giovani donatori di midollo
Trapianti, in 180 piazze italiane si “arruolano” giovani donatori di midollo

Dopo il clamore e le mobilitazioni per il piccolo Alex e per 'Gabry Little Herò, torna nelle piazze italiane Match It Now: appuntamento da domani 21 settembre al 29, per sensibilizzare i giovani tra i 18 e i 35 anni sulla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche. Saranno 180 le piazze coinvolte su tutto il territorio nazionale: volontari, medici e personale sanitario del Ssn forniranno tutte le informazioni e offriranno la possibilità di iscriversi al Registro italiano donatori di midollo osseo (Ibmdr) attraverso un primo screening.

Basterà sottoporsi a un semplice prelievo di saliva - o di sangue - e rispondere a qualche domanda sul proprio stato di salute, per candidarsi a diventare donatore di midollo osseo e cellule staminali ematopoietiche (quelle che danno origine a tutte le cellule del sangue). Aumentare il numero dei donatori iscritti al Registro e, quindi, i profili genetici disponibili nell'inventario, può assicurare una chance di cura per quei pazienti, affetti da gravi malattie del sangue, che non trovano all'interno della famiglia un donatore compatibile. Ad oggi sono circa 1.700 i pazienti in favore dei quali è stata attivata una ricerca all'interno del Registro Ibmdr, che è in collegamento con tutti i registri nel mondo. 


Sebbene il numero di donatori sia cresciuto negli ultimi anni (+138% di iscritti rispetto al 1998), «abbiamo ancora la necessità di reclutare nuovi giovani volontari; infatti, solo 1 donatore su 100 mila è compatibile con chi è in attesa di trapianto», ricordano gli organizzatori in una nota. «Aumentare il numero dei giovani donatori nel Registro - sottolinea Massimo Cardillo, direttore generale Centro nazionale trapianti - resta la priorità del nostro sistema. La 'squadrà che promuove la Settimana ci ricorda che solo con una Rete compatta è possibile incrementare i donatori nel nostro Paese, per rispondere alle necessità dei tanti pazienti in attesa di un trapianto».

Nella passata edizione di Match it Now sono stati reclutati 3.872 nuovi donatori. A fine 2018, il Registro italiano donatori di midollo osseo è arrivato a contarne 558.000, con una quota di nuovi iscritti che è stata pari a 44.908. L'iniziativa, patrocinata dal ministero della Salute e dal Coni, è promossa dal Centro nazionale trapianti, dal Centro nazionale sangue, dal Registro Ibmdr, dalla Federazione Admo, dalla Federazione Adoces e dall'associazione Adisco. Il lancio della campagna Match it now è stato affidato quest'anno al duo romano Le Coliche, con un video su Youtube: obiettivo, sensibilizzare con ironia e irriverenza i giovani. «Iscriversi come donatore all'Ibmdr attraverso un semplice prelievo di saliva o sangue è un piccolo gesto - commenta Nicoletta Sacchi, direttore Registro Ibmdr - che può veramente salvare una vita. Nel 2019 già 200 ragazzi iscritti come donatori hanno donato e hanno cambiato il destino di altrettante persone, spesso bambini, e della loro famiglia». Match It Now prenderà avvio il 21 settembre in occasione del World Marrow Donor Day, ricorrenza internazionale che si celebra in oltre 40 Paesi del mondo e registra più di 350 eventi promossi da 65 organizzazioni nazionali. Sul sito www.matchitnow.it è presente l'elenco completo degli eventi in programma e delle piazze italiane coinvolte.

Venerdì 20 Settembre 2019, 23:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it