LA PROTESTA
Ordine dei medici di Udine: sanzionati i medici che prescrivono la “dieta Panzironi”. Si allarga il boicottaggio
Incontro a Roma tra Adriano Panzironi e i suoi fans

Non seguire mai proposte di finte diete che, anziché fare del bene alla salute, la danneggiano, molte volte in maniera irreversibile e con danni che possono essere permanenti. L'Ordine dei Medici di Udine formula un appello ai cittadini «a non cadere nelle trame commerciali di astuti venditori che mercanteggiano la salute distruggendo tutte le evidenze scientifiche basate sul ruolo protettivo della dieta mediterranea» e annuncia che «segnalerà e sanzionerà quei medici che suggeriscono Life120», la 'dieta Panzironì, «o la promuovono in qualche forma».

Il presidente Maurizio Rocco «si unisce alla battaglia da tempo avviata dalla Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo) contro 'Life120' e il suo ideatore, Adriano Panzironi, un giornalista (sospeso dall'Ordine dei giornalisti e denunciato dall'Ordine dei medici), non un medico, che diffonde, macchiandosi di abuso di professione, diete e schemi alimentari del tutto sbilanciate e fuori da qualsiasi raccomandazione scientifica».

«Devono stare molto attenti i cittadini - dice Rocco - a non farsi ingannare: tutte le indicazioni parlano concordemente di una forte riduzione dell'apporto delle proteine animali per prevenire le patologie, scegliendo il regno vegetale e integrale, in linea con la dieta mediterranea e invece Life120 propone l'esatto opposto, ovvero l'apporto costante di proteine animali e persino grassi saturi, come panna, burro, esponendo il corpo a gravi rischi per la salute che, di certo, non vengono contenuti con le pillole di integratori proposti sempre dalla falsa dieta», chiarisce Rocco. In altre parti d'Italia sono stati già sanzionati i medici che hanno partecipato alle trasmissioni del CercaSalute, oggetto di pesanti sanzioni comminate dall'Antitrust e dall'Agcom, o hanno consigliato ai loro pazienti di seguire questo 'Far West' dietetico, riprendendo la definizione di Walter Ricciardi, ex direttore dell'Istituto superiore di sanità e docente di Igiene e Medicina preventiva dell'Università Cattolica.

Venerdì 26 Luglio 2019, 21:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it