L'INIZIATIVA
Cancro, i cappelli di Marina Ripa di Meana all'asta per la Fondazione Veronesi
Marina Ripa di Meana

Martedì 30 ottobre alle 21.00, la collezione di cappelli di Marina Ripa di Meana e una selezione di significativi abiti del suo guardaroba sarà posta all’incanto dalla casa d’aste Bertolami Fine Art di Roma. Lucrezia Lante della Rovere e Andrea Ripa di Meana Cardella, eredi della Signora Ripa di Meana, destineranno il ricavato della vendita a sostegno della ricerca scientifica di Fondazione Umberto Veronesi.

I lotti in vendita saranno esposti a Palazzo Caetani Lovatelli dal 22 al 29 ottobre. Il catalogo è già on line sul sito www.bertolamifinearts.com Secondo una classifica stilata da Life America, Marina Ripa di Meana era, alla fine degli anni ’60, una delle cento donne più belle del mondo. Fu in effetti una bellezza perfettamente rappresentativa di quell’epoca di formidabile glamour, una bellezza fuori dal comune perché abbinata a una personalità fuori dal comune. A differenza di altre iconiche socialite e star del tempo, non volle mai associare la perfezione del suo volto e della sua figura alle talentuose invenzioni di qualche stilista: Marina Ripa di Meana vestiva Marina Lante della Rovere.

Alla sua torrentizia creatività, al personalissimo stile inventato da una designer che aveva scelto se stessa come musa ispiratrice è dedicata una speciale sezione della prima asta di fashion & luxury di Bertolami Fine Art. In catalogo la sua intera collezione di cappelli, un accessorio di centrale importanza nelle mise inventate per le occasioni mondane che la vedevano sempre al centro dell’attenzione, e una selezione di abiti indossati in momenti particolari della sua vita sociale: un indimenticabile compleanno festeggiato al Gilda di Roma, le prime della Scala, i red carpet veneziani della Mostra Internazionale del Cinema. Il ricavato della vendita sarà devoluto dagli eredi Lucrezia Lante della Rovere e Andrea Cardella Ripa di Meana a sostegno della ricerca scientifica di Fondazione Umberto Veronesi. Il catalogo è on line su www.brtolamifinearts.com Fondazione Umberto Veronesi Fondazione Umberto Veronesi nasce nel 2003 allo scopo di sostenere la ricerca scientifica d’eccellenza, attraverso il finanziamento di borse di ricerca a medici e ricercatori e il sostegno a progetti di altissimo profilo. Ne sono promotori scienziati, tra i quali ben 11 premi Nobel che ne costituiscono anche il Comitato d’Onore, il cui operato è riconosciuto a livello internazionale.

Al contempo Fondazione è attiva nell’ambito della Divulgazione Scientifica, affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti, attraverso grandi conferenze con relatori internazionali, progetti per le scuole, campagne di sensibilizzazione e pubblicazioni.

Domenica 21 Ottobre 2018, 21:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it