Aprilia: molotov a scuola, ragazzo arrestato con l'accusa di strage
di Raffaella Patricelli
La molotov

E' stato arrestato il 15enne di Aprilia, studente del secondo anno dell'Istituto Rosselli, che questa mattina si è introdotto nell'edificio scolastico e, dopo essersi cambiato in bagno, ha lanciato 3 delle 8 molotov che si era preparato artigianalmente per le scale e nel laboratorio di chimica. Il giovane indossava una mimetica e un cappello.

L'accusa nei suoi confronti - dopo gli accertamenti eseguiti dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia coordinati dal tenente colonnello Riccardo Barbera  - è quella di strage. Entrando a scuola con quelle bottiglie esplosive poteva provocare non solo danni ma davvero una strage che viene comunque contestata, anche se non si verifica.

Il 15enne è stato quindi arrestato e condotto presso il centro di prima accoglienza della Capitale. Secondo i primi riscontri e le testimonianze raccolte dai militari, alla base del folle gesto la voglia di vendicarsi di alcuni presunti casi di bullismo vissuti nell'ultimo anno. 

Giovedì 20 Dicembre 2018, 17:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it