GENITORI
Orologio biologico: anche l'età del papà è importante per il concepimento dei figli

Si parla sempre dell'età della donna come uno dei fattori determinanti per il concepimento. Ma anche l’età del padre ha la sua responsabilità. Già a partire dai 35-40 anni infatti gli spermatozoi subiscono un'alterazione in quantità, qualità e mobilità. «Si tratta di fattori indipendenti dall’età materna» spiega il Professor Salvatore Sansalone, specialista in Andrologia e Ricercatore all’Università di Tor Vergata di Roma: «già dai 35 anni e comunque a 45, si parla di APA, acronimo di Advanced Paternal Age, età paterna avanzata».

LEGGI ANCHE Bonus bebè da 80 a 110 euro e sconti su latte e pannolini: emendamento governo al dl Crescita

Questo fattore ha un'estrema rilevanza nelle tecniche di riproduzione assistita : la possibilità di portare a termine la fecondazione con una gravidanza aumentano se l’uomo ha meno di 41 anni. Nonostante l’effetto dell’età sul liquido seminale sia ancora controverso, è ormai acclarato che per ogni candelina spenta in più diminuisce del 2.6% nella concentrazione, dello 0.3% nel numero di spermatozoi mobili e dello 0,7% in termini di cambiamenti nella morfologia .

LEGGI ANCHE L'Alabama vieta l'aborto anche in caso di incesto e stupro, bufera sulla legge choc


«Per questa seconda edizione dell’Open Day del Centro di Prevenzione dell’Infertilità Maschile della Clinica abbiamo deciso di sensibilizzare gli uomini a fare maggiore attenzione all’età in cui decidono di mettere su famiglia, spiegando che è vero che possono concepire sino a tarda età ma non senza rischi per il nascituro» ha spiegato il Professor Salvatore Sansalone, Responsabile del Centro. L’Open Day prevede una visita gratuita mercoledì 5 giugno dalle 9.00 alle 13.00 e poi dalle 14.30 alle 18.30. Le visite vanno prenotate al numero 06-86321981 e prevedranno anamnesi, esame obiettivo, valutazione anatomica e colloquio con specialisti e biologi presso la Clinica Sanatrix a Via di Trasone, 61.


 

Venerdì 17 Maggio 2019, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it