Regeni, Pignatone convocato dal Copasir
Regeni, Pignatone convocato dal Copasir

Il Comitato parlamentare per la sicurezza ascolterà il procuratore della Repubblica di Roma, Giuseppe Pignatone, titolare dell'inchiesta sull'omicidio di Giulio Regeni. L'audizione - che dovrebbe svolgersi ai primi di ottobre - fa
seguito a quella svolta ieri del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha fornito al Comitato una serie di elementi sulla vicenda e si è impegnato a produrre altri atti ad integrazione. Tra le altre cose, con Pignatone si approfondirà il tema - rivelato il mese scorso da un'inchiesta del New York Times - delle «prove esplosive» che l'amministrazione americana avrebbe girato al Governo Renzi sulle responsabilità degli apparati di sicurezza egiziani nel rapimento, nelle torture e nell'uccisione del giovane ricercatore italiano. Lo stesso Gentiloni ieri ha negato che le carte giunte dagli Usa contenessero elementi significativi di novità che non fossero già in possesso degli investigatori italiani.

La documentazione all'epoca, secondo quanto riferito, sarenbbe stata girata alla procura di Roma che sta conducendo le indagini, tra varie difficoltà, per la mancata collaborazione da parte delle autorità del Cairo e da parte anche degli inglesi, con i professori dell'Università di Cambridge che hanno rifiutato  di rispondere alle domande dei magistrati romani, limitandosi ad inviare dichiarazioni via e-mail.

Mercoledì 13 Settembre 2017, 22:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA
staibene.it